Karate

eisho karateKarate significa mano vuota, è infatti un tipo di combattimento praticato per lo più a mani nude. È una disciplina che può essere interpretata come un sistema di autodifesa, una filosofia di vita, uno sport agonistico o semplicemente un metodo per mantenersi in forma.

L’autodisciplina è richiesta per progredire sino al raggiungimento della perfezione dei movimenti ed ottenere così una tecnica ottimale, questo comporta l’acquisizione di una buona conoscenza sociale ed un perfezionamento del carattere. L’autodifesa praticata con il Karate-do non è basata sull’esaltazione della forza fisica, ma sulla massima valorizzazione delle capacità sia fisiche che mentali.

Il Karate è formativo ed educativo e consigliato per problemi di postura, scoliosi, dorso curvo, ecc… ed è una disciplina che insegna il rispetto verso gli altri e verso se stessi. Lo studio delle tecniche non ha come fine il vincere o il prevalere agonisticamente, ma lo sviluppo e l’utilizzo delle proprie potenzialità sia fisiche che mentali in armonia con i propri compagni.

Mercoledì alle 19.05 - Venerdì alle 20.00

karate maestro giacomo gullo

Giacomo Gullo

si avvicina al karate da adolescente e ottiene subito buoni risultati agonistici nel kumite (combattimento). Si dedica poi all’insegnamento, approfondendo lo studio dei kata (forme) e della difesa personale. Grazie anche a notevoli capacità nel campo della formazione e della comunicazione, collabora per anni con atenei universitari, venendo insignito nel 2004 della stella di bronzo del Coni per la sua attività come dirigente sportivo. Dopo essere stato Presidente Regionale della Lombardia per il settore karate, ricopre ora la carica di Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Arti Marziali e di Coordinatore dell’Accademia di Formazione per il karate.

eisho organigramma karate