#iomiallenoacasa

La prima cosa che deve imparare un praticante di arti marziali sono le ukemi (cadute) saper cadere evita danni fisici e aiuta a mantersi elastici. Vi sono diverse tipologie di cadute ma alla base vi sono le quattro fondamentali che sono: Mae Ukemi (caduta davanti frontale) Mae mawari ukemi che è una caduta in avanti con rotolamento eseguita Migi (destra) e Hidari (sinistra), poi abbiamo la caduta all'indietro Ushiro ukemi e Yoko Ukemi la caduta laterale anch'essa eseguita da Migi e Hidari

Eisho Club Milano

La propriocezione (dal latino proprius, appartenere a se stesso) è la capacità del cervello di conoscere, pur senza che il soggetto se lo chieda, l'esatta posizione di ogni parte del corpo, ciò consente un rapido spostamento in caso di pericolo.
Vi sono esercizi, come quelli che vi proponiamo nel video di oggi, che aiutano a migliorare i nostri livelli di propriocezione.

 

Eisho Club Milano

La tecnica di Judo chiamata De-ashi-barai (spazzata del piede che avanza) è la prima tecnica del primo gruppo del Go-kyo.
È una tecnica di gamba (Ashi-waza).

La tecnica consiste nello spazzare, in modo rapido, con la pianta del piede, il tallone di Uke quando questi muove il suo piede in avanti e nello stesso momento con il movimento delle braccia portarlo in squilibrio.

 

Eisho Club Milano